Bonus export digitale plus 2024 – 10000 euro a fondo perduto!

Bonus Export Digitale 2024

Cos’è il Bonus export digitale plus 2024?

Il bonus Export Digitale Plus 2024 è un incentivo alle aziende per sostenere l’internazionalizzazione delle microimprese manifatturiere attraverso l’acquisizione di soluzioni digitali per l’export. L’incentivo è promosso dal ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale con l’Agenzia Ice e viene gestito da Invitalia.

Il Bonus export digitale plus 2024

Questo l’ammontare del contributo a fondo perduto, che viene concesso in regime de minimis:

  • 10.000 euro alle singole imprese (a fronte di spese non inferiori a 12.500 euro);
  • 22.500 euro alle reti e consorzi (a fronte di spese non inferiori a 25.000 euro).

Le spese si considerano al netto dell’Iva e sono ammissibili unicamente gli investimenti effettuati presso fornitori inseriti in un apposito elenco. Nessun investimento inferiore alle somme indicate verrà coperto dal Bonus esport digitale plus. Il contributo è erogato in unica soluzione e per ottenerlo è necessario presentare la rendicontazione delle spese sostenute presso società fornitrici iscritte all’elenco dei fornitori di soluzioni digitali per l’export istituito ai sensi dell’Autorizzazione del Direttore Generale n. 20/21. Sono ammissibili esclusivamente titoli di spesa in formato elettronico emessi in data successiva alla presentazione della domanda di contributo.

Ciascuna impresa può aderire a una sola rete o consorzio beneficiario dell’intervento. Non possono aderire alle reti o ai consorzi le imprese che presentano direttamente domanda di concessione del contributo.

Non è in ogni caso erogabile alcun contributo a fronte di spese ammesse di importo inferiore ad euro 12.500,00 per le mPI e ad euro 25.000,00 per le reti o i consorzi.

Quali spese sono ammesse dal Bonus export digitale plus 2024?

Le spese ammesse e finanziabili sono consulenze finalizzate all’adozione di soluzioni digitali come:

  • realizzazione di siti e-commerce – siti standard – app
  • traduzioni – shooting fotografici
  • web design – content strategy – strategie di comunicazione e promozione
  • spese per digital marketing
  • ottimizzazioni Seo e Sem -campagne di content marketing
  • spese relative alla tutela della proprietà intellettuale
  • inbound marketing – couponing – spese nel campo del socia media marketing
  • servizi di Cms – spese relative a piattaforme SaaS – spese relative a dotazioni hardware

Non sono ammesse le spese generiche: la condizione è che ogni investimento sia funzionale alla internazionalizzazione della microimpresa.

Come fare domanda per il Bonus export digitale plus 2024

L’istanza di accesso al contributo a fondo perduto va presentata sul sito di Invitalia dalle 10:00 del 13 febbraio alle 10:00 del 12 aprile 2024.

È necessario:

  • essere in possesso di un’identità digitale (SPID o CNS);
  • accedere all’area riservata per compilare online la domanda;
  • disporre di una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

Non è possibile presentare domanda come persona fisica: l’istanza può unicamente essere presentata a nome e per conto di un’impresa o di una rete di imprese e consorzi.

A seguito della presentazione della domanda, l’impresa richiedente riceve un Cup (Codice unico di progetto) che va riportato su tutti i giustificativi di spesa e titoli di pagamento.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito di Invitalia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *