Come, quando e perchè fare la migrazione da Shopify a WooCommerce

Migrazione da Shopify a Woocommerce

La scelta della piattaforma e-commerce giusta è fondamentale; è una decisione strategica che può definire il successo del tuo negozio online. Molti iniziano il loro viaggio nell’e-commerce con Shopify innanzitutto per la sua facilità d’uso, rapidità di sviluppo (che non c’è) e pensando di poter essere autonomi nella gestione di un e-commerce. Purtroppo non è sempre così o magari lo è all’inizio ma vedremo perchè in molti sentono l’esigenza, nel medio periodo, di effettuare la migrazione da Shopify verso un CMS proprietario come, ad esempio, WooCommerce.

Perché migrare da Shopify a WooCommerce?

Libertà ineguagliabile e potenziale di personalizzazione: WooCommerce, integrato nell’ecosistema WordPress, apre un mondo di possibilità. A differenza di Shopify, una piattaforma chiusa, WooCommerce è un sistema open-source. Questo significa che hai la libertà di personalizzare ogni aspetto del tuo negozio online. Dalle funzionalità specifiche del prodotto alle pagine di checkout personalizzate, WooCommerce ti mette in controllo totale.

Risparmio sui costi e maggiore redditività: Uno degli aspetti più attraenti di WooCommerce è la sua struttura di costi vantaggiosa. Mentre Shopify impone commissioni aggiuntive su ogni vendita, WooCommerce elimina queste commissioni, permettendoti di trattenere una percentuale maggiore dei tuoi guadagni. Questo vantaggio diventa sempre più significativo man mano che il tuo negozio cresce e le vendite aumentano.

Sinergia con WordPress: Se il tuo sito web è già ospitato su WordPress, l’integrazione con WooCommerce è fluida. Questo ti permette di gestire sia il contenuto che il negozio online da una singola piattaforma, semplificando la gestione e ottimizzando l’efficienza operativa.

Come fare la migrazione da Shopify a WooCommerce?

Preparazione alla migrazione: Prima di tutto è essenziale eseguire un backup completo del tuo negozio Shopify. Questo include i dati dei prodotti, le informazioni sui clienti e la cronologia degli ordini. Un backup accurato assicura che nessun dato critico venga perso durante la transizione.

Passaggi per la migrazione da Shopify a WooCommerce:

  1. Scegliere un hosting affidabile, veloce e magari ottimizzato per WordPress: La scelta dell’hosting giusto è cruciale, un buon hosting non solo garantisce prestazioni ottimali ma offre anche supporto e sicurezza per il tuo negozio WooCommerce.
  2. Installate WordPress: se non avete già preso un server ottimizzato e pensato per WordPress e quindi con il CMS installabile con un semplice click allora dovrete installarlo seguendo la procedura classica seguendo questa guida molto chiara.
  3. Esportare i dati da Shopify: Utilizza la funzione di esportazione di Shopify per ottenere un file CSV con i dati dei tuoi prodotti. Per esportare i dati dei vostri prodotti Shopify andate nel vostro account quindi su Prodotto > Tutti i prodotti. In questa pagina troverete la lista di tutti i prodotti del vostro negozio. Vedrete anche l’opzione per importare ed esportare i dati:
    Trova i prodotti in Shopify da esportare, selezionate il pulsante Esporta nella parte superiore dello schermo e Shopify vi chiederà quali prodotti volete esportare. Fate clic su Tutti i prodotti e selezionate l’opzione CSV per Excel. Dopo aver cliccato su “esporta prodotti”, Shopify genererà un file CSV con tutti i dati dei vostri prodotti.
  4. Installare WooCommerce su WordPress: Dopo aver installato WooCommerce inizia a configurare le impostazioni del tuo negozio, personalizzando aspetti come metodi di pagamento, tasse e opzioni di spedizione.
  5. Importare i dati in WooCommerce: Per fare questa operazione hai due strade. Una manuale e una tramite plugin. In realtà ne sarebbero tre, la terza è appunto rivolgersi ad un professionista. Ma vediamo nello specifico
  6.  Riconfigurare le impostazioni del negozio: Dopo l’importazione, è importante rivedere e configurare le impostazioni specifiche del negozio in WooCommerce, assicurandoti che corrispondano alle tue esigenze e preferenze.
  7. Testare e ottimizzare: Prima di lanciare il tuo negozio WooCommerce effettua test approfonditi per assicurarti che tutto funzioni come previsto. Questo include verificare i percorsi di checkout, la visualizzazione dei prodotti e le funzionalità di ricerca.

Come importare i prodotti su WooCommerce, gli ordini e i clienti?

Carica il file CSV esportato da Shopify per trasferire i tuoi prodotti a WooCommerce. Questo passaggio è cruciale per mantenere la continuità del tuo inventario. WooCommerce è dotato di un suo strumento interno che vi da la possibilità di importare i prodotti in formato CSV. Visto che nel passaggio precedente avete scaricato il vostro intero catalogo Shopify in un unico file CSV ora questo passo è più semplice. L’aspetto negativo di questa modalità sta nel fatto che importerete solo i prodotti e non gli ordini, clienti, immagini , recensioni e altro. Qualora non fosse un problema per voi allora potete continuare ad importare il file CSV di Shopify in WooCommerce accedendo alla bacheca di WordPress e andate su Strumenti > Importa quindi cercate l’opzione WooCommerce products (CSV) e fate clic su Run importer.

Importazione tramite plugin

E se invece voleste importate oltre ai prodotti anche gli ordini e i clienti?

Per fare questo occorre (se non siete smanettoni sviluppatori i quali potrebbero lavorare da codice) rivolgervi ad un Plugin che vi possa aiutare in questo delicato passaggio.

Il plugin che ci sentiamo di consigliavi è Cart2Cart che vi da la possibilità, in modo facile ed intuitivo, di collegare WooCommerce con Shopify aiutandovi nella migrazione da Shopify a Woocomemrce senza perdere dati importanti. Il plugin Cart2Cart da soluzioni gratuite (ma con dei limiti di dati da trasferire) e a pagamento, con le versioni premium. I prezzi variano a seconda della quantità di prodotti volete importare e se volete includere altri dati come clienti, ordini ed eventualmente gli articoli del blog. Sempre sul sito del produttore del plugin trovare uno strumento messo a disposizione per avere un’idea di quanti dati andrete a migrare e quindi al costo definitivo. Da un uso che ne abbiamo fatto possiamo azzardare ad una spesa di circa 0,10 cent a prodotto.

E se ti rivolgessi ad un esperto o a un team di sviluppatori esperti in WooCommerce?

La terza strada di cui vi abbiamo anticipato è quella di rivolgervi ad un professionista sviluppatore. Perchè? Perchè il rischio di combinare danni, perdere dati o altro è molto alto. Pensaci bene, ti conviene rischiare di mettere a rischio il tuo e-commerce e il lavoro che hai pazientemente fatto? Secondo noi no!

Quando è il momento migliore per migrare da Shopify a WooCommerce?

Durante i periodi di minore traffico: Idealmente, scegli un periodo in cui il tuo negozio online riceve meno traffico. Questo minimizza l’interruzione per i tuoi clienti e ti dà più tempo per risolvere eventuali problemi che emergono durante la migrazione.

Prima di grandi campagne di web marketing: Se hai in programma grandi campagne di web marketing o vendite stagionali è consigliabile completare la migrazione prima di questi eventi per assicurarti che il tuo negozio sia ottimizzato per gestire un aumento del traffico e delle vendite.

Quando necessiti di maggiori funzionalità: Se Shopify non soddisfa più le tue esigenze in termini di funzionalità o personalizzazione è il momento di considerare seriamente la migrazione a WooCommerce.

La migrazione da Shopify a WooCommerce rappresenta un passo significativo verso una maggiore libertà, controllo e redditività nel mondo dell’e-commerce. Con la giusta pianificazione e attenzione ai dettagli, questo processo può essere realizzato senza intoppi, portando a una piattaforma più flessibile e adattabile alle tue esigenze di business. Contattaci, siamo in grado di far migrare il tuo negozio online da Shopify a Woocommerce senza rischi o intoppi, fornendoti, così, un CMS di tua proprietà, ampiamente configurabile e di facile utilizzo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *